micropompe per terapia antalgica

Le pompe impiantabili con catetere epidurale sono oggi la soluzione più idonea per il controllo del dolore nei pazienti terminali e per alcuni casi di spasticità.

Al momento sono in commercio le pompe meccaniche (a flusso costante) o le cosiddette pompe elettroniche. Quest’ultime sono programmabili prima dell’installazione e permettono di somministrare il farmaco secondo una ben precisa tempistica che non può essere modificata senza intervento medico.

SIT ha lavorato con l’obbiettivo di produrre e mettere sul mercato un sistema in grado di fornire un miglior servizio per il paziente e di permettere un miglior controllo da parte del medico, basandosi ed integrando soluzioni tecnologiche in parte note. In particolare, la struttura del prodotto finale dovrà basarsi sui seguenti strumenti e sulla relativa innovazione ed implementazione:

  • Una pompa piezoelettrica o peristaltica alimentata a batteria e totalmente controllabile elettronicamente. La pompa deve poter erogare fino a 2ml al giorno in maniera perfettamente regolabile, ad una pressione di 4000 Pascal che è circa il doppio di quella del liquido rachideo.
  • Un microprocessore di basso consumo all’interno della pompa in grado di pilotarla e di comunicare con l’esterno mediante microonde su una distanza di almeno 10 metri.
  • Una sensoristica interna, solidale col catetere stesso per l’iniezione del farmaco, che fornisce dati a una memoria interna alla pompa. Questa registra la somministrazione del farmaco e genera un track record di alcuni parametri base del paziente (temperatura, pressione, etc.) e può periodicamente essere letta dal medico.
  • Un processore esterno che comunica con quello interno (o con un modem intermedio), in grado di modificare i programmi di gestione della pompa. Se considerato utile, il processore esterno permette anche al paziente di intervenire con extra-bolus.
  • Due sviluppi software: uno di gestione della pompa con feedback automatici sulla base dei dati raccolti dalla sensoristica; uno più complesso e gestibile dal desktop del medico con data base sofisticato per tenere sotto controllo un numero anche molto elevato di pazienti.
prototipo sensore
Elettronica micropompa